Crioago in Auricoloterapia

 

Il Prof. Alimi neurofisiologo  e maggior esperto mondiale di neuroauricoloterapia ha recentemente messo a punto una nuova metodica di trattamento auricolare che sostituisce il classico ago d’acciaio con un”crioago”.


Questa nuova metodica di stimolazione si avvale di un iniettore che posizionato sulla zona auricolare prescelta  emette un gas freddo che porta la zona stimolata a -40°.
Dai primi riscontri sembrerebbe che questa crioauricoloterapia abbia un 30% in più di efficacia rispetto all’ago d’acciaio.