Studio Medico Bassani | Viale Luigi Majno 15 - 20122 Milano (MI) | Tel. 0276021267 - Fax 0276408037 |

E-mail: studiomedicobassani@gmail.com/info@studiomedicobassani.it | P.I./C.F: 04796180158 | © studiomedicobassani.it
Ordine Medici e Odontoiatri codice n° 29408, 29/01/1980 Milano | Data abilitazione 25/01/1980 Milano |

Data Laurea 20/09/1979 Milano | Medico Confederazione Svizzera

Website developed by

50.01 Production & Communication

London,UK

Mesi fa una paziente è venuta alla nostra osservazione con una storia di due anni di dolore pelvico e una diagnosi di sindrome del plesso pudendo . Era stata vista da diversi specialisti che avevano prescritto un trattamento farmacologico oltre che fisioterapico con cicli di trattamento che comprendevano : potenziamento muscolare , esercizi di stretching , rieducazione posturale , trattamento miofasciale , vari blocchi nervosi , epidurale , iniezioni nei trigger point , così come la manipolazione e la mobilitazione dei tessuti molli .

 

Anche se molti di questi trattamenti hanno dato un temporaneo beneficio il problema è continuato .Era stato infine proposto anche un intervento con però scarse garanzie di successo.Ad una prima valutazione clinica sono stati evidenziati vari spot dolorosi nel cingolo pelvico e si è optato per un trattamento proloterapico.Il primo trattamento non cambiò di molto i suoi sintomi . Dopo il secondo trattamento la paziente notò molto meno tensione nel pavimento pelvico e il miglioramento continuò a tal punto che dopo la quarta visita finalmente sorrideva . In totale sono stati fatti sei trattamenti. I muscoli del pavimento pelvico si inseriscono nella zona pubica nella parte anteriore e sul coccige ( osso sacro) nella parte posteriore . Essi formano una sorta di imbracatura a sostegno alla vescica , utero e retto Essi circondano le aperture dell'intestino e della vescica favorendo chiusura e apertura di tali aperture ( aiutano la continenza ) .

 

Il corretto funzionamento di questi " muscoli del pavimento pelvico " è necessario nel processo di minzione e defecazione . Essi sono anche coinvolti nell’attività sessuale. Quando questi muscoli non funzionano correttamente si ha una disfunzione del pavimento pelvico.Ci sono molti sintomi di disfunzione del pavimento pelvico tra cui:dolore pelvico dispare unialombo sacralgia pollachiuriastitichezza peristalsi intestinale dolorosa,diminuzione del flusso urinario,spasmi muscolari. Si verificano spasmi muscolari quando un muscolo si contrae in una condizione di instabilità. I muscoli del pavimento pelvico si legano al pube e al coccige . Le ossa del pube sono tenute insieme da legamenti. La sinfisi pubica presenta un disco . Questo disco e i legamenti di supporto possono essere stirati o distrattiLesioni alla sinfisi pubica , legamenti pubici o i legamenti che stabilizzano ( articolazioni sacro-iliache in particolare ) la parte bassa della schiena potrebbe causare contrattura dei muscoli del pavimento pelvico a causa dell’instabilità.

 

Questo significa che ogni volta che si urina, si defeca , si respira , si hanno rapporti sessuali, i muscoli cercano di produrre forza attaccandosi alle strutture che muovono. Le lesioni ai legamenti del pavimento pelvico comportano un movimento eccessivo delle ossa del bacino . In un tale scenario si manifesta uno spasmo dei muscoli del pavimento pelvico. Massaggi, esercizi , rieducazione danno solo benefici temporanei agendo sulla componente di spasmo muscolare ma non sulla causa degli spasmi muscolari.La Proloterapia sui legamenti lassi o lesionati induce una reazione infiammatoria lieve con attivazione di un processo di guarigione. In genere sono necessarie quattro sedute di proloterapia ogni 2-6 settimane. Una volta che i legamenti hanno ripreso un tono normale la muscolatura del pavimento pelvico diviene in grado di contrarsi con la massima forza contro una base stabile . Così gli spasmi muscolari si fermano . Il dolore cronico del pavimento pelvico ,la lombalgia e i disturbi all’intestino / vescica si arrestano perché il tono muscolare del pavimento pelvico torna alla normalità . Si può dunque dire che la Proloterapia è un ottimo trattamento alternativo per la Disfunzioni del Pavimento Pelvico.

Disfunzione del Pavimento Pelvico