In caso di patologia discale l'ozono agirebbe disgregando i doppi legami sulfurei riducendo l'edema e la sofferenza ischemica delle radici attraverso l'inibizione della sintesi delle prostaglandine pro infiammatorie e la neutralizzazione dei ROS ( reactiveoxigenspecies) e la stimolazione di produzione di enzimi antiossidanti endogeni. E' probabile che l'ossigenozonoterapia esplichi un'azione antalgica di tipo neuroriflessa  . La sua modalità di somministrazione può essere per via intramuscolare , sottocutanea, intrarticolare, endovena, endorettale.

Ozonoterapia e Patologie Discali