top of page

SINDROME DELLO PSOAS

Il muscolo ileopsoas è uno dei muscoli più lunghi e spessi del corpo. Negli animali, è noto come filetto.

La sua importanza non può essere sottovalutata nella eziologia del dolore all'anca posteriore e anteriore. Il muscolo ileopsoas è costituito dal grande e piccolo psoas e dall'iliaco. Funzionalmente i tre muscoli agiscono insieme per flettere la colonna lombare e per la flessione dell'anca. Essi contribuiscono a mantenere una postura in piedi e durante la locomozione , il controllo della lordosi lombare e l'inclinazione pelvica. La sindrome dello psoas puo' includere squilibrio muscolare, deformazione, distorsione, spasmo, tendinosi e contratture acute o croniche del muscolo ileopsoas e sciatica. Una causa comune di disfunzione dell'ileopsoas è riprendere improvvisamente una posizione eretta a seguito di accorciamenti muscolari prolungati che non consentono di reimpostare adeguatamente i riflessi in conseguenza della contrazione muscolare. Esempi di questa comprendono una prolungata posizione seduta, specie in una seduta morbida , in ginocchio in caso di giardinaggio, in posizione accovacciata prolungata, appoggiandosi sopra un tavolo, o piegandosi in avanti per un periodo prolungato. Lo stiramento del muscolo può anche verificarsi per contrazioni forti, ad esempio, l'esecuzione a gamba tesa di un sit-up con i piedi agganciati, sports come soccer e football o corsa su piano inclinato. Ci sono anche cause organiche di spasmo dello psoas che hanno bisogno di essere escluse dall'anamnesi e dalla clinica. Queste includono la borsite del femore, l'artrosi dell'anca, la diverticolosi del colon, i calcoli uretrali, la prostatite, il cancro del colon discendente o sigma, la salpingite, l'appendicite, l'aneurisma dell'aorta addominale,l'ascesso intra-addominale, l'ernia inguinale, o il morbo di Crohn. Il dolore può presentarsi in sede inguinale e può manifestarsi con spasmi muscolari dolorosi in regione lombare. Negli adolescenti ci può essere l'avulsione del piccolo trocantere e negli adulti l'entesopatia e la tendinosi possono essere presenti. E 'stato anche descritto un uso improprio di tallonetti. Anatomia: Il grande psoas incrocia molte articolazioni tra cui T12-L1, la colonna lombare,la giunzione lombo-sacrale, la sacroiliaca e l'articolazione dell'anca. Si inserisce sulla superficie anteriore dei processi trasversi,sui corpi di D12-L4 e si inserisce sul piccolo trocantere del femore. Il piccolo psoas non attraversa l'articolazione dell'anca.Si inserisce da D12 a L1 e all'eminenza ileopettinea. Il piccolo psoas è inconsistente e può essere assente. L'iliaco attraversa la sacroiliaca e l'articolazione dell'anca. Si inserisce nella fossa iliaca e sulla cresta iliaca, sulla sacro-iliaca anteriore, lombosacrale e sull'ala del sacro. Si inserisce sul tendine del grande psoas,trocantere, capsula dell'anca e femore.

L'innervazione è L2L3 per il grande psoas, L1L2 per il piccolo psoas e la branca motoria del femorale per l'iliaco. Presentazione clinica: la contrattura dello Psoas può presentarsi in modo unilaterale o bilaterale. Può essere acuta o cronica.Il paziente che si presenta con spasmo bilaterale sarà flesso in avanti e incapace di stare dritto.La usuale presentazione, però, è unilaterale con dolore nel camminare e stare in stazione eretta.Il risultato della contrattura dello psoas causerà una flessione di L2, rotazione, flessione laterale dal lato della contrattura dello psoas. Trattamento: il trattamento dello psoas è inizialmente diretto alla disfunzione di L2.Finchè questa non è corretta è molto difficile trattare il resto della contrattura. Lo stretching non deve essere fatto sullo psoas se è in contrattura se non si corregge la disfunzione somatica, se no ulteriori contratture anche più gravi si manifesteranno. Rinforzi non vanno iniziati finchè il muscolo psoas non ritorna alla sua nornmale lunghezza, se no ulteriori contratture si manifesteranno.

Al fine di evitare questo riflesso di accorciamente, le tecniche oosteopatiche per ridurre questo spasmo sono in genere molto di successo e comprendono anche il counterstrain. Il counterstrain è usato per ridurre il dolore durante il trattamento e permette il ritorno alla normale lunghezza. Altre tecniche che possono essere usate sono il rilascio posizionale facilitato e altre tecniche indirette.Tecniche osteopatiche dirette come l'energia muscolare, possono essere dolorose nello psoas contratto, accorciato e la tecnica indiretta finchè lo spasmo acuto non è risolto è preferibile. Se la contrattura cronica dello psoas è progredita in entesopatia o tendinosi, un'appropriata tecnica di infiltrazione rignerativa può essere impiegata per trattare il piccolo trocantere e la capsula dell'anca. Con un'appropriata diagnosi che icluda le condizioni comorbigene , il trattamento dello psoas può essere facilmente riconosciuto e trattato in studio con una buona risoluzione della disfunzione e del dolore del paziente

Berenbeim Joel, D.O.

Comentários


bottom of page